referaty.sk – Všetko čo študent potrebuje
Simona, Šimon
Piatok, 30. októbra 2020
Le città nell'economia globale
Dátum pridania: 20.06.2003 Oznámkuj: 12345
Autor referátu: Sika
 
Jazyk: Taliančina Počet slov: 2 284
Referát vhodný pre: Stredná odborná škola Počet A4: 9.1
Priemerná známka: 2.95 Rýchle čítanie: 15m 10s
Pomalé čítanie: 22m 45s
 

Uno dei motivi è che il numero delle fusioni e delle acquisizioni internazionali è cresciuto bruscamente; un altro motivo è che parecchi paesi sviluppati per es. Giappone sono diventati grandi esportatori di capitali. Gli anni ’80 sono gli anni in cui i flussi di IDE aumentano notevolmente e non è un caso se la Comunità Europea si è appropriata della quota maggiore degli IDE nei servizi. Anche le imprese trasnazionali ITN (società che operano in più paesi attraverso aziende affiliate, consociate o collegate o da accordi d’altro tipo) sono aumentate in maniera improvvisa. Il loro ruolo centrale si può vedere nel fatto che alla fine degli anni ’80 le ITN rappresentavano l’80 % del commercio internazionale degli Stati Uniti. Quasi tutti gli IDE e una grande parte dei trasferimenti di tecnologia sono opera delle ITN. Quadro istituzionale
Le imprese trasnazionali ITN sono diventate sempre più essenziali per l’organizzazione dell’economia mondiale. I mercati creditizi hanno fornito alle ITN mezzi economici grandissimi, e le ITN hanno in pratica sostituito le banche. Oggi, l’ITN ha un ruolo strategico nell’organizzare l’economia mondiale.
Altra istituzione essenziale per l’organizzazione dell’economia mondiale sono i mercati finanziari globali. Nascono in seguito alla crisi bancaria del terzo mondo (1982) quando le banche americane capirono che i grossi prestiti concessi ai paesi del terzo mondo non sarebbero stati pagati. Questa crisi bancaria creò uno spazio per piccole imprese finanziarie che guadagnarono ingenti capitali. Inoltre la deregolamentazione favorì ulteriormente la loro crescita, basata sulla speculazione.
Altro elemento importante per il quadro istituzionale è dato dai blocchi commerciali trasnazionali, NAFTA (north america free trade agreement) e CEE (comunità economica europea). I due blocchi, pur avendo caratteristiche differenti, sono caratterizzati da una aumentata mobilità internazionale di capitali, con grande libertà di movimento di servizi finanziari. Il commercio è meno importante, perchè gli scambi fra i paesi sono già abbastanza elevati e facilitati da tasse doganali basse.
 
späť späť   1  |   2  |  3  |  4  |  5  |  ďalej ďalej
 
Copyright © 1999-2019 News and Media Holding, a.s.
Všetky práva vyhradené. Publikovanie alebo šírenie obsahu je zakázané bez predchádzajúceho súhlasu.