referaty.sk – Všetko čo študent potrebuje
Ondrej, Andrej
Utorok, 30. novembra 2021
Niccolò Machiavelli (maturitná otázka)
Dátum pridania: 24.06.2002 Oznámkuj: 12345
Autor referátu: Sika
 
Jazyk: Taliančina Počet slov: 1 699
Referát vhodný pre: Stredná odborná škola Počet A4: 6
Priemerná známka: 2.97 Rýchle čítanie: 10m 0s
Pomalé čítanie: 15m 0s
 
Niccolò Machiavelli
L’Italia e Firenze tra il ‘400 e il ‘500
Tra il ‘400 e il ‘500 l’Italia è in decadenza dal punto di vista economico e politico in seguito al difficile equilibrio degli stati regionali, alle conseguenti invasioni straniere e alle difficoltà del commercio nei confini del mediterraneo. In Italia si assisteva ad una tendenza diversa rispetto a quella europea: le molte Signorie, subentrate ai Comuni, erano desiderose soltanto di ampliare i loro territori a danno delle Signorie minori, e non avevano nessuna intenzione di realizzare una unità nazionale. Ci furono molte guerre tra gli Stati più forti (Milano, Firenze, Venezia, il Papato) per conquistare altri territori, e le alleanze che vennero firmate durante queste guerre fecero diventare molto confuso il panorama politico italiano del quattrocento. Un ruolo importante per stabilire una pace lo svolse Lorenzo de’ Medici detto il Magnifico, signore di Firenze, che per alcuni anni con una politica di equilibrio si guadagnò il titolo di “ago della bilancia d’Italia”. Alla sua morte però si scatenarono di nuovo una serie di lotte di cui approfittarono potenze come la Francia che guardava alle regioni del nord d’Italia con desiderio di possederle, e come la Spagna che ottenne il Regno di Napoli e il Regno di Sicilia.
In coincidenza con la morte di Lorenzo il Magnifico, si era aperta quindi in Italia una grandissima crisi politica. La morte del Magnifico fu solo una causa (la mancanza di equilibrio politico) mentre l’altra causa è la mancata unità d’Italia, mentre in Europa gli altri paesi avevano da tempo raggiunto un assetto unitario.
Alla crisi politica si aggiunse quella economica provocata dalle scoperte geografiche che, aprendo nuovi mercati e nuove vie di comunicazione, agirono negativamente sull’economia italiana. Dal punto di vista letterario nasce il dibattito sulla questione della lingua; questione nata dall’esigenza di dare al volgare una solida ed elegante struttura formale e di dare all’Italia almeno uno strumento linguistico unitario.
 
   1  |  2  |  3  |  4  |  5    ďalej ďalej
 
Copyright © 1999-2019 News and Media Holding, a.s.
Všetky práva vyhradené. Publikovanie alebo šírenie obsahu je zakázané bez predchádzajúceho súhlasu.