referaty.sk – Všetko čo študent potrebuje
Krištof
Streda, 28. júla 2021
Dalla società industriale alla società postindustriale
Dátum pridania: 15.03.2003 Oznámkuj: 12345
Autor referátu: Sika
 
Jazyk: Taliančina Počet slov: 1 975
Referát vhodný pre: Stredná odborná škola Počet A4: 7.7
Priemerná známka: 2.98 Rýchle čítanie: 12m 50s
Pomalé čítanie: 19m 15s
 

esistenza di una rigida gerarchia tra i vari Paesi, stabilita in base al prodotto nazionale lordo, al possesso delle materie prime e dei mezzi di produzione.

A.2 La fase più matura della società industriale
Nella fase più matura della società industriale emergono fenomeni nuovi che aprono prospettive di un suo superamento e di transizione ad una nuova società:

- la progressiva convergenza tra i Paesi industriali, a prescindere dal loro regime politico;

- la crescita delle classi medie a livello sociale e della tecnostruttura a livello aziendale;

- la diffusione dei consumi di massa e della società di massa.

La società industrializzata si qualifica sempre di più come società "di massa", nel senso che consente e, ad un tempo, richiede all'individuo di inserirsi nel sistema di relazioni sociali, produttive e non. Il cittadino, incorporato come mai prima nei processi di gestione della cosa pubblica e del potere, diviene più solidale con la collettività e si sente più affine ai suoi concittadini, sviluppando forme di "avanzato egualitarismo morale". Si tratta di un'immagine basata soprattutto sulla teoria della società opulenta, intesa come frutto di una continua espansione della produzione e dei consumi; una società che, per mantenere un quadro costante di bisogni da soddisfare, comincia ad investire, con interventi di manipolazione, sfere di comportamento - soprattutto nei consumi - prima lasciate all'autonoma determinazione degli individui e dei gruppi. Ma gli anni euforici della società opulenta sono anche gli ultimi dell'epoca a dominanza industriale. Ad essa segue una fase di incertezza, determinata sia dalla percezione di oggettivi "limiti dello sviluppo", i cui effetti si fanno presagire come obiettivamente difficili, sia dalla carenza di modelli teorici sufficientemente sperimentati e consolidati per far fronte ad una realtà che si modifica con ritmi del tutto nuovi. Uno degli elementi principali della società emergente è infatti costituito dalla diffusione immediata, "in tempo reale", delle informazioni attraverso i mass media, che modificano la concezione del tempo e dello spazio e, con essa, i modi di pensare, gli schemi mentali, le tradizioni, la cultura.

B - LA SOCIETÀ POSTINDUSTRIALE
B.1 Le caratteristiche essenziali
La crisi dei modelli culturali della società industriale e l'avvento della cosiddetta società postindustriale trovano le loro proiezioni materiali, misurabili statisticamente, nel sopravvento del settore terziario sugli altri settori dell'economia. II 1956 viene indicato come anno di nascita della società postindustriale in quanto, per la prima volta, i colletti bianchi superarono numericamente i colletti blu negli Stati Uniti (cfr. D. Bell, The Corning of Post-Industrial Society: A Venture in Social Forecastìng, New York, 1973).

Il passaggio da una fase all'altra non avviene certo attraverso l'annullamento della prima e la sua sostituzione radicale con la seconda: sono la centralità strutturale e l'enfasi culturale che si spostano da un elemento ad un altro della convivenza sociale.
 
späť späť   1  |   2  |  3  |  4  |  5    ďalej ďalej
 
Copyright © 1999-2019 News and Media Holding, a.s.
Všetky práva vyhradené. Publikovanie alebo šírenie obsahu je zakázané bez predchádzajúceho súhlasu.